miglior tariffa luce

Al giorno d’oggi gli utenti che vogliono massimizzare il risparmio per quanto riguarda le forniture luce e gas hanno a disposizione uno strumento rivoluzionario: internet. Trovare la miglior tariffa luce diventerà molto semplice per chiunque, basterà avere un accesso internet per sfogliare le diverse offerte proposte dai fornitori e selezionare quella migliore sulla base delle proprie specifiche necessità. Gli utenti possono anche appoggiarsi ad alcuni strumenti utili per trovare la miglior tariffa luce come ad esempio dei comparatori di tariffe. Questi strumenti, facilmente utilizzabili da qualsiasi utente, anche quelli meno tecnologici, permettono di trovare rapidamente la miglior tariffa luce sulla base delle proprie esigenze di consumo e di budget.

La recente liberalizzazione del mercato energetico ha generato grandi vantaggi per gli utenti in quanto possono diventare loro stessi protagonisti scegliendosi da soli le offerte energetiche. In questo modo si potrà massimizzare il risparmio senza per questo rinunciare alla trasparenza. Fino al 2022 gli utenti potranno scegliere tra il mercato a Maggior Tutela con le tariffe decise ogni tre mesi dall’Autorità oppure passare al mercato libero. A partire dal 2022 il mercato di Maggior Tutela verrà meno quindi il passaggio al mercato libero diventerà obbligatorio. Si tratta però di una grande opportunità di risparmio e si stima che passare dal mercato tutelato al mercato libero possa garantire un risparmio anche di 250 euro.

La scelta per la miglior tariffa luce deve essere eseguita prendendo in considerazione tutta una serie di fattori che vanno dal prezzo finale dell’energia elettrica fino all’efficacia del servizio clienti. Come già anticipato i comparatori di tariffe possono svolgere un ruolo importante in quanto permettono agli utenti di valutare con calma tutti gli elementi di ogni singola offerta. I costi dell’energia elettrica in bolletta sono determinati dalla somma di spese fissi e variabili. Le spese fisse riguardano il trasporto dell’energia e della gestione del contatore, le tasse e gli oneri di sistema. Al contrario le spese variabili sono quelle relative al costo effettivo della corrente elettrica e variano chiaramente a seconda dei consumi. Per scegliere la miglior tariffa luce bisogna quindi monitorare costantemente le diverse offerte e utilizzare i comparatori di tariffe per avere un aiuto concreto e gratuito.

Chiaramente i clienti non sono tutti uguali e quindi possono avere esigenze diverse anche a seconda della diversa composizione del nucleo familiare, delle abitudini, del numero e del tipo di elettrodomestici a disposizione. Spesso la miglior tariffa luce si può attivare online garantendo così un risparmio non secondario. Ci sono anche alcune offerte che prevedono un prezzo fisso luce per 12 o 24 mesi, anche per questo ognuno dovrà prendersi il suo tempo per valutare l’offerta migliore. Per trovare la miglior tariffa luce bisognerà scegliere anche tra una tariffa monoraria o bioraria. Ad esempio le tariffe monorarie convengono soprattutto a quelli che fanno abitualmente un utilizzo di energia elettrica omogeneo durante tutta la giornata. Le tariffe biorarie invece sono indicate soprattutto a chi lavora tutto il giorno fuori casa e utilizza l’energia elettrica soprattutto nelle ore serali o nel fine settimana.