San Foca

San Foca, in origine un villaggio di pescatori, è una splendida località costiera del Salento, frazione di Melendugno, situata a circa 25 km da Lecce. Qui troviamo la spiaggia degli Aranci e quella dei Briganti; luoghi di grande attrazione turistica. Il mare è turchese, cristallino e trasparente con fondali sabbiosi tutti da scoprire. Ogni anno sono davvero moltissimi i turisti provenienti da tutto il mondo che decidono di bagnarsi nelle acque di San Foca.

San Foca è sicuramente una tra le più popolari località balneari della penisola salentina: le sue acque cristalline e la gamma di sport acquatici che si possono praticare ne fanno una meta ideale per le vacanze sotto il segno del mare e del sole sia per singoli che per famiglie con bambini al seguito. Oltre alle bellezze naturali del luogo, il territorio offre molte attrazioni dal punto di vista culturale e attività ricreative per trascorrere delle vacanze all’insegna del relax e del divertimento. Le spiagge di San Foca non sono molto ampie in quanto la sabbia copre la parte settentrionale e meridionale del porto turistico, in compenso la spiaggia e il mare offrono uno spettacolo davvero unico ai turisti, che infatti non mancano mai di visitare San Foca.

Ad esempio sono moltissimi i turisti che vogliono visitare la Torre di San Foca, una vecchia torre di osservazione risalente al 1568, costruito per difendere contro l’invasione turca. Non lontano da San Foca si trova la cittadina di Melendugno, un paese pieno di monumenti storici e religiosi e anche di diversi siti archeologici. San Foca è quindi il luogo perfetto per organizzare una vacanza in Salento in primo luogo in quanto è facilmente raggiungibile da Otranto e Lecce e quindi consente di muoversi in poco tempo verso tutte le principali attrazioni turistiche del Salento. A San Foca ci sono collegamenti molto numerosi con le altre località e ci sono anche moltissime strutture ricettive anche nella vicina Melendugno. San Foca è la meta ideale per chi vuole divertirsi con splendide immersioni nel mare del Salento con i suoi straordinari fondali ricchi di specie marine. Si possono anche fare lunghe passeggiate a contatto con la natura, per non parlare delle specialità gastronomiche di San Foca, una vera delizia per il palato.

Uno dei luoghi di San Foca che meritano sicuramente una visita è la cosiddetta Grotta degli amanti. Ad esempio è possibile prenotare una escursione in barca per visitare le diverse testimonianze preistoriche nella zona. La Grotta degli Amanti cela una storia molto suggestiva, si dice infatti che una coppia di giovani amanti si fosse rifugiata dentro la grotta per ripararsi dal vento di Tramontana e fosse rimasta intrappolata dall’alta marea. Secondo la leggenda, in primavera, si riuscirebbe ancora a sentire i due giovani.

San Foca comunque è un vero e proprio villaggio di pescatori dove poter anche assaggiare le tante ricchezze del mare pugliese. Andando presto lungo la banchina del porticciolo è possibile osservare il rientro delle barche dei pescatori e acquistare dell’ottimo pesce appena pescato, per non parlare dei ricci di mare. A San Foca ci sono anche molti piccoli mercatini locali da scoprire in paesini che sono ricchi di antichi castelli e torri medievali. San Foca, come tutto il Salento, ospita durante il periodo estivo molte manifestazioni culinarie e musicali con tanto di balli, sagre e le immancabili degustazioni di prodotti tipici della tradizione culinaria pugliese. Su tutte merita una menzione a parte la celebre Sagra del polpo di San Foca, realizzata nel mese di agosto, durante la quale è possibile assaggiare il polpo cucinato secondo le ricette tipiche locali. Su tutte l’insalata di polpo salentina solo per fare un esempio pratico.

L’attrattiva principale di San Foca comunque è sicuramente il paesaggio marino. E’ possibile avventurarsi nel litorale sabbioso di San Foca per incontrare due importanti insenature come quella a nord detta della Fontanella. Un pò più a nord si incontra anche un piccolo arcipelago di scogli dove potersi immergere e fare snorkeling. I fondali di San Foca sono a tratti rocciosi e a tratti sabbiosi mentre in alcune aree è possibile osservare banchi di Posidonia. Inoltre molte delle splendide grotte marine presenti a San Foca possono essere raggiunte solamente dal mare. Sempre nei dintorni di San Foca ci sono anche i litorali di San Basilio situati poco prima della località di Torre Specchia Ruggeri.

Proseguendo verso sud da San Foca si intravedono magnifiche rocce fino alla località di Rocca Vecchia. Nella zona del porticciolo di San Foca invece si potrà godere dei servizi dei lidi attrezzati e del panorama di dune sabbiose e macchia mediterranea. Tra i monumenti di San Foca ci sono diversi siti archeologici con rocche risalenti al XVI secolo e con dolmen antichissimi. Assolutamente da non perdere è poi la Torre di San Fucà o di Capo di Sapone che fu edificata dal maestro Antonio Saponaro di Lecce nel 1568.